Windows inizia il supporto a DirectX Raytracing

0
77
Windows 10

Microsoft introduce finalmente il supporto alle DirectX Raytracing (DXR) con un aggiornamento di Windows 10.

Grazie a questo recente update, tutti coloro che hanno acquistato una GeForce GeForce RTX 2080 o 2080Ti di NVIDIA avrà la possibilità di sfruttare al massimo con i prodotti che sfruttano la tecnologia RTX. Tra i più quotati ed attesi troviamo: Shadow of the Tomb RaiderBattlefield V e Metro: Exodus e moltissimi altri giochi in arrivo nei prossimi mesi. E’ infati il mondo del gaming quello che porta i pc allo sforzo massimo e che sfrutta al meglio le costose schede video Nvidia, amatissime dagli appassionati e da sempre sinonimo di potenza.

Secondo Microsoft i prodotti DXR metteranno in mostra tutte le possibilità della tecnologia RTX di NVIDIA.

Un altro passo in avanti da parte di Windows che dopo aver praticamente unito le sue librerie Xbox e Windows, si è esibita in una serie di azioni pro-gaming per trasformare i pc in macchine da gioco molto simili a una console.

Non possiamo infatti dimenticare la Game Mode, modalità dedicata ai videogiochi che permette di sfruttare al massimo la CPU sospendendo tutto ciò che è possibile e lasciando il pc a concentrare tutte le sue risorse nell’ottimizzazione dei videogiochi. Esiste poi uno strumento di cattura schermo dedicato, così come la possibilità di tracciare fps e capire se le prestazioni del nostro pc possono essere migliorate, magari sacrificando grafica per fluidità, o viceversa.

Microsoft stringe quindi con Nvidia e si prepara a diventare la macchina da gioco per eccellenza, supportando con i suoi aggiornamenti le schede video e permettendo agli utenti di godere al massimo di tutte le peculiarità e dei dettagli video. Naturalmente è necessario mantenere tutto aggiornato, dai driver alle direct X, affinché il pc riesca a dare il meglio di sé, migliorando in generale le prestazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here