The Witcher, la serie Netflix pronta a partire

0
211

La serie Netflix tratta dai romanzi di The Witcher e ispirata al videogioco The Witcher 3, è disponibile sulla piattaforma streaming.

L’attore principale, interprete dello strigo, Henry Cavill, oltre ad essere un fan di libri e gioco, sembra aver apprezzato moltissimo il ruolo che gli è stato offerto.

Eccolo raccontare, nel corso della conferenza stampa, la sua esperienza col personaggio.

“È stato molto diverso a causa dell’atletismo dello stile di combattimento di Geralt”, ha spiegato Cavill. “Geralt esegue molte piroette e movimenti esplosivi, su un terreno irregolare”.

“Non si sta combattendo in palestra, ma su un pendio con i ciottoli o mentre sta piovendo. Quindi è necessario assicurarsi che tutto sia salvaguardato e che si crei il giusto meccanismo muscolare: fianchi, ginocchia, gomiti, spalle”.

Lascia perplesso come Canvil parli solo di combattimento, e non del lato emotivo di Geralt.

La sensazione è che la nuova serie di Netflix sia pensata per un pubblico poco interessato a temi e personaggi complessi.

Peccato, dal momento che il videogioco è riuscito a creare qualcosa di straordinario, dando vita a un mondo eccezionale, un fantasy cupo che rispecchia molto spesso distorsioni del nostro presente.

Canvil continua:

“La cosa più difficile del combattimento sul set con un’arma pesante è che non la stai davvero facendo oscillare per uccidere qualcuno”.

Speriamo che Canvil, sul quale erano stati espressi moltissimi dubbi dagli amanti della saga, sia stato in grado di interpretare la particolare emotività dello Strigo, un personaggio complesso che si troverà ad affrontare situazioni difficili e a compiere scelte in grado di cambiare ogni cosa.

Siamo curiosi di vedere l’interpretazione data allo Witcher che abbiamo imparato ad amare e conoscere tra libri e videogiochi, l’unico dubbio da porsi è se non fosse meglio investire su qualcosa di nuovo, anziché sull’ennesima trasposizione di una saga già nota al pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here