La casa di carta 4: Netflix pronta al lancio

0
280

Netflix ha pubblicato il nuovo trailer di La casa di carta 4, video che presenta la quarta stagione dell’ormai famosissima serie televisiva spagnola.

Proseguono quindi le vicende della banda che si ritrova a gestire un nemico interno, in grado di far crollare l’intero gruppo.

Sarà proprio il caos e la crisi tra i personaggi l’elemento portante della stagione, come riporta MoviePlayer “il Professore è convinto che Lisbona sia stata giustiziata, Rio e Tokio hanno distrutto un carro armato e Nairobi lotta tra la vita e la morte”.

La serie si prepara ancora una volta a conquistare il pubblico e ad unirsi, assieme a Stranger Things e The Witcher, alle grandi serie di successo di Netflix, principale motore della piattaforma.

Proprio Netflix che, in questo momento si trova a dover fare i conti con Disney plus, il cui lancio è imminente anche qua da noi.

A quanto pare però, i grandi successi degli ultimi mesi, potrebbero far mantenere la posizione di leader alla piattaforma, che sforna proprio in questi mesi alcune delle sue produzioni più interessanti e apprezzate dal pubblico.

Confermato anche il cast di La casa di Carta Stagiona e 4, che vede di nuovo i personaggi: Álvaro Morte (Il Professore), Úrsula Corberó (Tokio), Pedro Alonso (Berlino), Alba Flores (Nairobi), Itziar Ituño (Lisbona), Miguel Herrán (Rio), Esther Acebo (Stoccolma), Jaime Lorente (Denver), Darko Peric (Helsinki), Luka Peros (Marsiglia), Hovik Keuchkerian (Bogotá) e Rodrigo de la Serna (Palermo). Najwa Nimri (Ispettore Sierra), Fernando Cayo (Colonnello Tamayo), Juan Fernández (Colonnello Prieto), Fernando Soto (Angel) e Mario de la Rosa (Suárez), Pep Munné (Governatore), Enrique Arce (Arturo Román), Kiti Manver (Mariví) e José Manuel Poga (Gandía).

Un successo annunciato che speriamo sarà in grado di reggere le aspettative per una delle serie che ha contribuito a far diffondere il servizio in streaming di Netflix nel mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here