Email truffa INPS, attenzione alle email che vi chiedono dati

0
320
inps

«Alcuni utenti hanno ricevuto un’email contenente l’invito ad aggiornare le proprie coordinate bancarie affinché l’Istituto potesse procedere con l’accredito di un fantomatico bonifico. Per effettuare tale procedura viene fornito un link di un sito internet nel quale inserire i propri dati».

Queste le parole di INPS che avverte i cittadini di un nuovo e pericoloso caso di phishing.

Sfruttando in particolar modo il reddito di cittadinanza e le varie dichiarazioni INPS, la nuova campagna di phishing punta a carpire informazioni degli utenti fingendosi una richiesta ufficiale dell’ente nazionale.

«L’Istituto ricorda a tutti i cittadini che in nessun caso acquisisce, telefonicamente o via email ordinaria, le coordinate bancarie o altri dati che permettano di risalire a qualsivoglia informazione finanziaria. Invita i propri utenti a non dare seguito a nessuna richiesta che arrivi per email non certificata, per telefono o tramite il porta a porta. L’unico link per accedere alle informazioni, ai servizi e alle prestazioni dell’Istituto- conclude l’Istituto – è: www. inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx. Qualsiasi link difforme da quello citato è da ritenersi non valido».

Invitiamo quindi i nostri lettori a tenere alta l’attenzione  e non diffondere in alcun modo i propri dati personali.

INPS non sta raccogliendo informazioni e mai lo farà.

Attenzione anche ai falsi siti, novità del mondo phishing che punta a dirottare gli utenti su repliche dei siti ufficiali.

Il problema delle truffe online sta diventando una cosa seria, nell’ultimo anno infatti il fenomeno è cresciuto a dismisura portando aduna vera e propria crisi di sicurezza.

La trappola dell’INPS mieterà di sicuro un gran numero di vittime, in particolar modo tutti coloro che sono poco informati sulle realtà web e cadono più facilmente in inganni, specialmente se telefonici.

Massima attenzione quindi e non rilasciate informazioni in nessun caso.

L’INPS non lavora così, i dati non vengono raccolti per telefono e, come sempre se dovete fare qualcosa il consiglio è di farlo di persona per evitare dubbi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here