Come spendere meno per la tecnologia

0
100

A volte spendiamo tantissimo per la tecnologia, comprando online cose che non ci servono o sottovalutando ottimi modi per risparmiare.

In questo articolo, diamo tre idee per spendere meno in hi-tech.

Non acquistare musica, abbonati

Vent’anni fa, era difficile immaginare che i CD scomparissero dagli scaffali, ma oggi è difficile anche trovare un negozio di musica. Adesso possiamo entrare in una nuova fase. Gli appassionati di musica non devono acquistare musica.

I servizi di abbonamento musicale come Spotify e Pandora hanno grandi librerie contenenti milioni e milioni di canzoni. Sono fondamentalmente un buffet composto da tutti gli artisti e dagli album. Per una selezione limitata, puoi iscriverti gratuitamente e molti ascoltatori saranno soddisfatti di questa offerta, ma per la completa esperienza, un abbonamento a ciascun servizio ti darà l’accesso a tutti gli ultimi successi. Spotify costa solo 10 euro al mese.

In alternativa esiste Amazon Prime. Molte persone si godono il loro primo anno di Prime senza mai sapere che possono scaricare gratuitamente la musica. Sì, puoi seguire canali di streaming, ma puoi anche scegliere tra più di un milione di MP3 da mantenere sul tuo telefono o computer.

Evita gli acquisti in-app

Quanti anni sono passati? La routine era la stessa: i giocatori andavano in un negozio di videgiochi, lo compravano e poi andavano a casa. Quando sono uscite le nuove console, i giocatori sono stati costretti ad adeguarsi. Adesso compri un gioco, vai a casa e ci puoi giocare solo a metà.

Ecco perché l’acquisto “in-game” è una tendenza così allarmante. Puoi giocare fino a un certo punto e poi devi aspettare o pagare per procedere. È come una doccia fredda alle 7 di mattina. Le app sono particolarmente note per questo modello di marketing.

Redimi i rebate

Sì, gli sconti erano una rottura, fino a un po’ di tempo fa. Perché dovresti inviare una lettera, quando non ti ricordi nemmeno l’ultima volta che hai leccato un francobollo? Alcuni acquirenti sono abbastanza giovani da non conoscere la differenza tra una un coupon e un rebate. Per chiarire: i coupon vengono utilizzati al momento dell’acquisto e sono istantanei. I rebate possono essere riscattati solo dopo l’acquisto di un oggetto, di solito a prezzo pieno.

Ma ora gli sconti possono essere cosa facile. Questo consiglio arriva dal sito Buyprice, specializzato in e-commerce: Amazon ha una sezione speciale per verificare se un prodotto acquistato si qualifica per un rebate. I produttori, i fornitori di servizi wireless, i commercianti e altre aziende su Amazon.com utilizzano sconti di posta elettronica per offrire il miglior prezzo possibile sui nuovi articoli.

Avrai bisogno del tuo numero di ordine e dell’indirizzo e-mail a portata di mano, e assicurati di mantenere l’imballaggio intatto quando l’ordine viene consegnato. Utilizzerai questi documenti per completare il modulo per ottenere gli sconti online. I bonus possono richiedere da 12 a 15 settimane per arrivare, ma sono un altro modo per risparmiare denaro e vale la pena farlo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here