I benefici del dynamic pricing sugli e-commerce

0
108

Il dynamic pricing o prezzo dinamico è una strategia di prezzi in cui i prezzi cambiano in risposta alla domanda e all’offerta in tempo reale.

Sebbene questa non sia una strategia di pricing per nuovi brand, (American Airlines l’ha introdotta per la prima volta negli anni ’80), stando a un recente articolo di Usignolo News, sta prendendo piede tra gli e-commerce.

La quotazione dinamica consente ai rivenditori di restare competitivi con il monitoraggio dei prezzi 24/7 e le modifiche, aumentando i profitti del 25% in media.

Come funziona?

Bene, i prezzi dinamici consentono ai retailer la flessibilità di ridurre i prezzi per aumentare le vendite quando sono lente e aumentare i prezzi per generare più profitto quando sono in crescita.

Quali sono i vantaggi?

Molti rivenditori optano per i software di intelligence sui prezzi che hanno la capacità di eseguire la scansione di Amazon per migliaia di prodotti ogni 10 minuti, sollevando l’onere del monitoraggio manuale dei concorrenti.

Attualmente, si stima che circa il 22% dei rivenditori online usi questo metodo. Un ulteriore 7% pianifica di iniziare a utilizzarlo entro quest’anno e il 36% nel prossimo anno.

Questo non dovrebbe sorprendere, poiché la ricerca ha scoperto che i software di ottimizzazione dei prezzi migliorano i margini lordi del 10%.

La quotazione dinamica offre anche ai rivenditori ulteriori informazioni sulle tendenze del mercato. I rivenditori possono implementare diversi livelli di prezzo e osservare le elasticità dei prezzi prima di trovare il prezzo di mercato ottimale.

Amazon, uno dei più grandi dettaglianti che utilizza i prezzi dinamici, cambia i propri prezzi ogni 10 minuti in media. L’azienda ha visto un aumento del 27,2% delle vendite dal 2012 al 2013 e ha generato oltre 44 miliardi di dollari nelle vendite solo l’anno scorso. Ciò ha permesso ad Amazon di essere nominato uno dei primi 10 rivenditori negli Stati Uniti per la prima volta.

Un leader nella strategia per la determinazione del prezzo, Walmart, cambia i suoi prezzi anche circa 50.000 volte al mese. Nel 2013, le sue vendite online globali sono aumentate del 30%, un tasso di crescita che ha superato Amazon per la prima volta in 5 anni. Il successo di Walmart è proseguito nel 2014 con un aumento del 27% delle vendite web globali solo nel Q1.

Best Buy e Sears hanno anch’essi una strategia di prezzo dinamico. Le vendite online di Best Buy sono aumentate del 25% nel 2013 e hanno già visto un aumento del 20% nel 2014. Anche Sears ha implementato cambio di prezzo a circa il 25% dei suoi prodotti durante la stagione delle vacanze. Ha registrato un aumento del 17% delle vendite online nel 2012.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here